27 May 2021

“THE HYBRID CHANGE/CHANCE” IMMERGAS SI TINGE DI VERDE

Immagine

In tutta Europa la nuova linea di comunicazione The Hybrid Change/Chance segna l’avvio del piano di sviluppo che porta al 60° dalla fondazione del gruppo lanciando nuove soluzioni per il clima domestico, sempre più rispettose della sostenibilità. L’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) ha rilasciato a Immergas il Certificato di Registrazione per l’uso esclusivo.

Nella green line Immergas si inserisce anche il nuovo sito Immerenergy.

 

 

 

Brescello 27 maggio 2021 – È un 57° anno speciale quello che tutta Immergas sta vivendo perché il 2021 vedrà concretizzarsi nuovi investimenti mirati all’innovazione e alla sostenibilità.

“Nuovi prodotti e nuove soluzioni” – spiega il Presidente Alfredo Amadei – “che daranno un segnale di accelerazione verso il giro di boa dei nostri 60 anni, vissuti tutti all’insegna dell’innovazione, che trova concretezza nello sviluppo dei nostri nuovi sistemi ibridi e nel riconoscimento arrivato dall’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO), rilasciando a Immergas il Certificato di Registrazione per lo slogan The Hybrid Change/Chance. Nel settore del clima domestico potrà essere utilizzato solo in relazione ai prodotti e ai sistemi Immergas. È un riconoscimento importante che accresce la riconoscibilità dell’azienda. È un segnale chiaro, un marchio che parla del nostro modo di intendere la trasformazione che stiamo vivendo, non solo rispetto alla tecnologia ma anche nell’attenzione all’ambiente”.

Il lavoro del team marketing ha portato alla formulazione di un messaggio che sarà utilizzato in tutte le linee di comunicazione di Immergas.

 

L'EUIPO che ha sede a Alicante in Spagna dal 1994 è l'Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale incaricato di gestire i marchi dell'Unione europea e i disegni e modelli comunitari registrati. Collabora anche con gli uffici di PI degli Stati membri dell'UE e con partner internazionali per offrire un analogo servizio di registrazione di marchi, disegni e modelli in tutta Europa e nel resto del mondo.

 

“The Hybrid Change/Chance” – commenta Ettore Bergamaschi Direttore Marketing Operativo e Comunicazione Immergas – “è stato scelto per rendere evidente, a fianco del marchio Immergas, la filosofia del Green Approach Immergas: il nostro modo di affrontare i nuovi progetti con l’obiettivo di ridurre consumi ed emissioni nocive fin dall’inizio, aumentando sempre le prestazioni e quindi l’efficienza dei nostri sistemi dedicati al clima domestico”.

The Hybrid Change/Chance è lo slogan che affiancherà il marchio Immergas nella comunicazione in tutta Europa accentuando la dimensione globale del marchio.

“Il concetto di ibrido (Hybrid) e al centro” – aggiunge Cristina Biazzi Responsabile Ufficio Comunicazione Immergas – “è una parola entrata nel linguaggio quotidiano per indicare l’unione di tecnologie tradizionali ed evolute verso la produzione e l’uso di energia in modo sempre meno dipendente dai combustibili fossili. È una tappa determinante per avvicinarci al minimo impatto sull’ambiente dei sistemi che rendono confortevole il clima delle nostre case. Il passo in avanti tecnologico è il cambiamento (Change) che molti professionisti hanno scelto e che noi sosteniamo con i nostri apparecchi, convinti che offrano a tutti una grande opportunità (Chance). Dalla combinazione di queste parole così importanti è nato lo slogan The Hybrid Change/Chance: basta variare una sola lettera (G/C) per passare da “cambiamento” a “opportunità”. È questo il segno di una positività che coincide perfettamente con lo spirito di Immergas, l’azienda che da quasi 60 anni va incontro all’evoluzione con l’intenzione di offrire sempre di più”.

Nella green line di Immergas si inserisce a pieno titolo il nuovo sito internet di Immerenergy, che visualizza in modo chiaro e immediato le due aree di attività, le soluzioni intelligenti e chiavi in mano basate sul fotovoltaico sia per le residenze che per le attività industriali che rientrano nel superbonus 110% e consente di richiedere direttamente un preventivo.

 
Share this content

26 Apr 2021

LA PAGELLA “GREEN” PROMUOVE IMMERGAS

Immagine

Un nuovo potenziamento del tetto fotovoltaico, la scelta di acquistare e utilizzare solo energia da fonti rinnovabili e l’illuminazione ambientale che è diventata total led a basso consumo, portano l’ASE (l’Analisi della Sostenibilità Energetica) condotta da RePower sullo stabilimento di Lentigione ai massimi livelli di efficienza.

Brescello 26 aprile 2021 – La transizione energetica in chiave ecologica, l’orientamento alla sostenibilità a 360°, alla Immergas è iniziata il 5 febbraio 1964 quando Romano Amadei, insieme a Gianni Biacchi e Giuseppe Carra, intuì che la metanizzazione della Pianura Padana lanciata dall’Eni guidata da un grande visionario, Enrico Mattei, avrebbe cambiato il mondo del riscaldamento domestico. E non si è mai fermata. L’ennesima conferma dei passi avanti nel “green approach” di Immergas arriva dalla innovativa “pagella energetica” per la principale unità produttiva Immergas a Lentigione di Brescello (Re), dove nascono le più avanzate soluzioni per il clima domestico. Il report 2021 evidenzia un risultato molto positivo: il rating ottenuto è 4 su un massimo di 5.

“E c’è tutto il nostro impegno per migliorare ancora sulla strada della sostenibilità che è la linea guida delle nostre scelte per lo sviluppo – commenta il Presidente di Immergas Alfredo Amadei – faremo ancora meglio nei prossimi anni. L’attestato di eccellenza ASE che renderemo evidente nella nostra comunicazione al mercato e ai fornitori si abbina al riconoscimento arrivato dall’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO), che ha rilasciato a Immergas il Certificato di Registrazione per lo slogan “The Hybrid Change/Chance”. Nel settore del clima domestico potrà essere utilizzato solo in relazione ai prodotti e ai sistemi Immergas”.

L’ASE (l’Analisi della Sostenibilità Energetica) lanciata dal gruppo RePower è basata su 10 focus point e valuta nel complesso la qualità e la sostenibilità delle forniture energetiche, l’ottimizzazione dei consumi, la prevenzione e sicurezza dell’impiantistica, l’indice di risparmio dei sistemi di illuminazione, gli aggiornamenti impiantistici e le soluzioni per favorire la mobilità elettrica. Se l’indice (o punteggio) ottenuto è pari ad almeno 3 punti (su un totale di 5) all’azienda viene rilasciato un attestato di eccellenza. In Immergas “adeguarsi alle normative” non basta. “L'evoluzione di cui abbiamo bisogno – aggiunge Alfredo Amadei - richiede un modo di pensare all'ambiente e alle attività industriali più avanzato: una vera rivoluzione nell'organizzazione delle strutture produttive che si trasferirà nelle realtà abitative in tutto il mondo, dove Immergas ha installato oltre 7 milioni e mezzo di caldaie”. Sui tetti degli stabilimenti Immergas, ormai da dieci anni, dal 2011, lavora silenzioso, pulito ed efficiente un importante impianto fotovoltaico con oltre 4 mila pannelli. “Un nuovo ampliamento, appena completato - spiega Alfredo Amadei - ha raddoppiato la potenza complessiva disponibile (1,9 MW di potenza per un totale di 2.000.000 di kWh annui prodotti). Un forte contributo quotidiano alla limitazione di consumi e di emissione dei gas serra che è stato evidenziato dall’Analisi della Sostenibilità Energetica di RePower”.

La colonnina per la ricarica dei veicoli elettrici installata davanti al Centro di Formazione Avanzata Domus Technica e la sostituzione dei vecchi sistemi di illuminazione lungo le linee produttive e negli uffici con Led a basso consumo e alta efficienza, sono altrettanti segnali verdi, che Immergas lancia unitamente ai programmi di educazione al consumo responsabile dell’energia. “Prima di tutto in azienda ma anche in tutti i nostri contatti – aggiunge Alfredo Amadei – compresi quelli con le scuole, che finita la pandemia torneranno ad essere al centro del programma Energie per la Scuola che ha già informato oltre 6.000 alunni in circa 40 scuole in 7 regioni.

“Accelerare è possibile – conclude Alfredo Amadei – siamo in campo sulle nuove fonti rinnovabili dal 2010, con la nostra divisione Immerenergy, e siamo pronti per entrare nell’era digitale.

I nostri lavori in corso si concretizzano mese dopo mese. La scelta di Immergas è quindi lontana dalla moda del momento, dal mordi e fuggi per ottenere qualche vantaggio di breve periodo. È un impegno costante fatto di investimenti e di una visione d’impresa orientata alla lunga durata, alla creazione di valore nel tempo”.

Nella green line di Immergas si inserisce a pieno titolo il nuovo portale internet di Immerenergy.

Il nuovo portale immerenergy.it, visualizza in modo chiaro e immediato le due aree di attività, le soluzioni intelligenti e “chiavi in mano” basate sul fotovoltaico, sia per le residenze che per le attività industriali che rientrano nel superbonus 110% e consente di richiedere direttamente un preventivo.

 
Share this content

27 Nov 2020

IMMERGAS GROWS “DIGITAL”: INTRODUCING SMARTECH PLUS

Immagine

Our strong investment in research and development, started with the creation of Laboratorium, brings to the market an innovative system to control home climate while saving energy. The Chairman Alfredo Amadei: “We already have a new investment plan for advanced technological products and solutions, starting in 2020 through to 2028.”

 

Brescello, 27 November 2020 - Immergas looks to the future, enters the digital age and after one year of research and experimenting performed in our Laboratorium (Research and Development Centre opened in 2018), launches “Smartech Plus”, an innovative smart chronothermostat designed to control home climate directly from a smartphone. “We completed work on the new Smartech Plus during the lockdown months”, says Immergas Chairman Alfredo Amadei, “so we are starting to give substance to our decision to invest in new home climate technology geared to sustainability and energy saving. Our entry into the digital world is only a first step. Innovation means breaking with the past, it is a challenge, it is also our way of responding to the new European Union regulations aimed at reducing the impact of climate control systems. The acceleration is strong, but our roadmap and our vision are clear. We already have a new investment plan for advanced technological products and solutions, starting in 2020 through to 2028.”

Smartech Plus was conceived and will evolve thanks also to our collaboration with the University of Pisa (Department of Energy, Systems, Territory and Construction Engineering, Director Umberto Desideri and Scientific Director  Daniele Testi), who are developing the algorithm that will enable Smartech Plus to acquire data on desired home climate from the temperature adjustments made by the user, but also thanks to Amazon’s AWS cloud computing for security policies. The product is fully “made in Italy”, designed and produced by the Immergas team: “Special attention was devoted to style”, explains Ettore Bergamaschi, Operational Marketing and Communication Director, “it is powered by two small batteries (like the ones used in TV remote controls) therefore it can be moved around the house easily, simply set on a piece of furniture, a bookshelf or fixed to a wall. Currently available in white, with other colour variants coming in the future. Smartech Plus was designed by Dirk Schumann (of Schumanndesign), who has been responsible for the style of Immergas boilers for many years”.

The new chronothermostat is wireless and combines many Bluetooth-operated functions (directly from the display, easy-to-read thanks to the application of e-ink technology). When connected to Wi-Fi, many other features are added through the application for IOS and Android smartphones, including: adjustment control while away from home, acquisition of local weather data, geolocalization of one or more users via enabled cell phones to determine absence of people in the home and voice command through virtual assistants Alexa and Google Home. The new Smartech Plus will also show any boiler operation errors on the application and on the display and allows control of more than one home, such as a holiday home, with just a click from the access menu.

One of the development lines concerns the activation of an Internet portal which will make it possible for both users and Authorized Service Centres to interact with the chronothermostat.

The new chronothermostat will follow the development of Immergas from boilers to hybrid and no-gas systems, to control not only domestic hot water and heating as at present, but also heat pumps and other devices. It can be used in new installations as well as to enhance the functionalities of existing systems, with substantial advantages in terms of energy saving: “With correct use of home temperature control (according to external temperature) and of programming functions”, specifies Cristian Zambrelli, Immergas Technological Innovation Director “you can save over 10% on consumption of the controlled system. This is a significant advantage in terms also of its contribution to the reduction of pollutants”.  Compatibility stands out among its main competitive pluses: “Optimal use of existing functionalities and of those that will be implemented, ensures compatibility with Immergas boilers produced from 2005 onwards (and for some functions with previous ones too), as well as for many non-Immergas boilers with similar technology”.

Smartech Plus positions itself in the top range of innovative products. Purchase, delivery and installation is through the Immergas Service Centre that follows the end user (almost 600 service centres spread across Italy). “We chose to present it on the new www.casa.immergas.com portal and on social media (soon with a video too)”, concludes Ettore Bergamaschi, “because it is expressly geared to end users and it contains a lot of information on Immergas systems. With just one click, you can find out all the details needed for purchase and installation, with information also on the new incentives introduced by the Government”.

 
Share this content

27 Oct 2020

IMMERFIN: “THE STRENGTH OF GREEN VISION”

Immagine

The 2019 consolidated financial statements report revenues of 285 million euros. Alfredo Amadei, chairman of Immergas, announces new steps for the development of foreign markets and moves the focus onto R&D and innovation as a way of facing the great changes which the HVAC sector will experience in the coming years. Over 1,000 people employed worldwide in the four plants in Brescello (Italy), Slovakia, China and Iran and in the company’s sales branches. The 2020 forecast confirms profit margins that will support the group’s development plans for the coming years.

 

Brescello 27 October 2020 – “In Immergas, “Hybrid Change” means directing technological evolution towards more efficient innovative solutions with low environmental impact. We see change as an opportunity”. Alfredo Amadei, chairman of Immergas,  one of the worldwide leaders in the HVAC field, has set his sights on the evolution of the most innovative technologies to plan the process that will lead the Immerfin group, founded in Brescello (Italy), to new growth opportunities: “We will close the year 2020“, explains Alfredo Amadei, “with sales and service revenues only slightly below those of the previous year, with international sales accounting for approximately 55%. This is a slight drop from the previous year, thanks to the decision to diversify our production facilities (in Slovakia, China and Iran in addition to Italy). The lockdown and the below par performance of markets that were affected by the health emergency in the first semester, have been compensated by a marked recovery in the second part of the year, particularly in Italy and Eastern Europe; therefore, we predict that by the end of 2020 profitability will be on the same level as 2019, despite the decrease in boilers sold which will be proportional to the decrease in revenues at year end. This performance will allow us to accelerate our investment in research and development to maintain high competitiveness in a rapidly changing market. This will involve positioning Immergas and the other group brands (such as Alpha Heating Innovation in the United Kingdom market for 20 years) in the high-end segment and reinforcing the decision to be suppliers of highly innovative systems for total home comfort, rather than simple boiler manufacturers. The area in which our Company plans to be active is that of new low-impact technologies, promoted by the European Green Deal, and of the new challenges in the field of renewable energies. The group's Innovation and Research departments, which can be counted among the company’s main assets, have been working on sustainability-related projects for several years. On this front, we are not excluding international partnerships, we are ready to join efforts with universities and open to innovative ideas that may arrive from start-ups and talents engaged in environmental sustainability projects”.

The first semester of 2020 closed with positive results for the Immerfin group, in line with pre-COVID 19 projections and in some respects better, while in Italy a decline was inevitable and in 2021 we will be able to ascertain the actual effects of the incentive programmes set up by the Italian government.

“What lies ahead”, says Alfredo Amadei, “is rapid technological change. If the transition from traditional boilers seemed slow (around ten years), the switch to hybrid systems will be much quicker, while the new frontier for our industry consists in systems using “green gas” and hydrogen (similarly to what is happening in the automotive sector). A new competitive and technological scenario is emerging, with new large-sized players entering the HVAC sector with strong investments. The challenge that Immergas wants to take up is always the same: playing a key role in this new market”.

Immerfin Annual report 2019 - In 2019, the Immerfin group that controls Immergas, leading brand for condensing boilers in Italy, reported a significant increase in revenues: 285 million, up from 270 in 2018 and Roe close to 10%. Total sales volumes stood at around 400,000 units worldwide, bringing the total number of boilers installed well over 7,000,000. In 2019, the volumes reported by the group increased by 6% in Italy, 22% in the United Kingdom and Spain, 12% in Czech Republic, 16% in Romania, 23% in Poland, 17% in Hungary, 15% in Bulgaria and 130% in Greece. In Italy, Immergas confirmed its long-standing leadership in the boiler sector, and in 2019, positive performances were also achieved in non-EU markets: Russia (+20%), Ukraine (+4%) and China (+5%). Despite the difficult predicament of the Chinese market, sales by Immergas Beijing were up, partly thanks to the new Changzhou plant opened in autumn: their production of units especially designed for this major market offers new growth perspectives.

The internationalization of Immerfin, under the direction of  chairman Romano Amadei, included far-sighted investments in Slovakia, in the Poprad plant (now employing 121 people), which even in the Covid-19 times is proving its high strategic value: “In the first six months of 2020”, comments Alfredo Amadei, “the Slovak production facility has fully met market demands and allowed us to reach a production of 150,000 boilers. In China, the process of starting the new plant was obviously slowed down by the pandemic (the effect of which will also be reflected in this year’s results), but from 2021 we will be ready to take up every opportunity. We have a similar scenario in Quazvin (Iran), where the new phase of our manufacturing start-up is ready to go into full production”.

In Italy, the COVID 19 pandemic has produced effects that are only partly quantifiable and definitely more substantial than in the countries where Immerfin is present.

“Our industrial model”, adds Alfredo Amadei, “is based on the quality of our products and on renewal of our range, but it also relies on direct contact with system designers, installers and dealers. The year 2020 imposed significant changes both during and after the lockdown period. No exhibition (MCE Expocomfort in Milan), no factory visits and no on-site meetings. This changed scenario has forced us to devise alternative solutions to physical interactions.

Immergas will still keep investing not only on the technological front, but also on Caius Club partners (over 20,000 installers and system designers) and services, ensuring maximum support to professionals, in the form of consultancy and advanced training, which has been a characteristic trait of the first 56 years of our company’s history”.

 
Share this content

30 Jan 2020

IMMERGAS SOSTIENE IL FAI - FONDO AMBIENTE ITALIANO

Immagine

Da quest’anno nelle iniziative legate al sostegno ai territori è inserita anche l’adesione al programma Corporate Golden Donor. Alfredo Amadei, Presidente Immergas: condividiamo i valori che ispirano l’attività del Fondo Ambiente Italiano.

 

Brescello 30 gennaio 2020 – Immergas inizia il 2020 sostenendo le attività del FAI (Fondo Ambiente Italiano) attraverso l'adesione al programma di membership aziendale Corporate Golden Donor. «Abbiamo deciso di sostenere il FAI» – spiega Alfredo Amadei, Presidente Immergas – «perché condividiamo i valori fondanti che hanno dato vita al Fondo Ambiente Italiano. Immergas crede nel radicamento territoriale, nel sostegno alla cultura e alla valorizzazione del patrimonio culturale, investendo risorse che hanno dato vita a progetti importanti realizzati con il mondo della scuola, della formazione, dello sport e con le realtà locali, in tutta Italia. Agire concretamente, come il FAI, è la nostra strada per sviluppare la nostra idea di Corporate Social Responsibility, che è parte del nostro programma di lavoro sui temi della sostenibilità, partendo dai sistemi per il clima domestico orientati al risparmio energetico e al comfort delle abitazioni che da oltre 55 anni portiamo in tutto il mondo». Il FAI da oltre 40 anni si impegna per realizzare un grande progetto di tutela che è anche un’ambiziosa sfida culturale: fare dell’Italia un luogo più bello dove vivere, lavorare e crescere i nostri figli. Il patrimonio paesaggistico e culturale, che il FAI salvaguarda e promuove, rappresenta infatti un capitale unico al mondo e la risorsa fondamentale su cui investire per far rinascere, sviluppare e valorizzare il nostro meraviglioso Paese. Grazie al sostegno dei suoi numerosi aderenti, sia privati cittadini che aziende, il FAI tutela e gestisce ben 64 Beni su tutto il territorio nazionale; importanti insediamenti storici, artistici e paesaggistici salvati dall’incuria, restaurati, protetti e aperti al pubblico. Ogni giorno il FAI si impegna a proteggere e rendere accessibili a tutti splendidi gioielli d'arte, natura e cultura disseminati nelle campagne, nelle città e sulle coste del nostro Paese; a educare e sensibilizzare la collettività alla conoscenza, al rispetto e alla cura dell’arte e della natura e a farsi portavoce delle istanze della società civile vigilando e intervenendo attivamente sul territorio.

 
Share this content

Related news
 
Contacts
 
IMMERGAS S.p.A.
VIA CISA LIGURE, 95 - 42041 BRESCELLO (RE) ITALY
marketing@immergas.com
QUALITY IN SERVICES
MADE IN ITALY
57 years of experience
OVER 7 MILLION BOILERS INSTALLED