19 feb 2018

MCE 2018: IMMERGAS IN FIERA “CON LE ENERGIE DELLA NATURA”

Immagine

Dal 13 al 16 marzo a Fiera Milano è in programma la più importante fiera italiana dedicata al clima domestico. Nuovi prodotti, soluzioni ibride, nuovi servizi e tante occasioni di approfondimento per i professionisti del settore. Immergas aderisce al protocollo Volontario per la sorveglianza di mercato voluto da Assotermica.

 

Brescello 19 febbraio 2018 - Immergas porta alla 41° edizione della fiera MCE 2018 nuovi prodotti, nuovi servizi e tante occasioni di approfondimento sui temi centrali per i professionisti del clima domestico e lo farà con un grande stand che punta sulla multimedialità, unita allo stile di accoglienza Immergas. Il messaggio che accoglierà i visitatori traccia una linea per i prossimi anni: “con le energie della natura”.

«Siamo di fronte a cambiamenti rapidi e molto significativi per tutto il settore – spiega Alfredo Amadei, Presidente Immergas – non solo per chi come noi investe per offrire soluzioni tecnologicamente innovative, orientate al risparmio energetico e alla sostenibilità ma anche per i professionisti del settore e per gli utenti finali che si trovano di fronte a proposte molto diverse e non tutte orientate alla trasparenza. È per questo che Immergas ha deciso di aderire al protocollo Volontario per la sorveglianza di mercato voluto da Assotermica. Una scelta orientata alla qualità e al servizio, come è tradizione per Immergas da 54 anni, ma anche per rispondere alle nuove regole per gli incentivi fiscali. Da quest’anno l’ecobonus al 65% per l’installazione di caldaie a condensazione (almeno di classe A) in sostituzione di impianti di climatizzazione invernale, riguarda solo gli interventi accompagnati dall’installazione di termostati evoluti. Immergas si presenta a MCE 2018 “l’Essenza del Comfort” con questi punti fermi per aprirsi, come avviene sempre, al confronto con i professionisti del settore che porta all’innovazione e alla sostenibilità. È per questo che lo stand MCE 2018, pur mantenendo un legame con la tradizione (il grande Caius Colossus alto 6 metri al centro dello spazio espositivo) punta sul green e sulla qualità dei servizi per chi opera nel settore e per gli utilizzatori finali dei prodotti Immergas, con oltre 100 presentazioni di prodotto e strategia in quattro giornate».

Nell’edizione 2016 di MCE (oltre 2.000 espositori e 155.000 visitatori attesi da 141 Paesi) in quattro giornate lo stand Immergas è stato visitato da oltre 15mila persone.

Anche quest’anno saranno organizzati eventi speciali per i soci del Caius Club Professional (oltre 24.000 progettisti e installatori), sarà presentato un nuovo volume della collana tecnica Immergas e sono previsti focus tematici sui servizi pre e post vendita. Non mancherà la tradizionale ospitalità “all’emiliana” con un grande spazio ristorazione. Nello stand Immergas saranno impegnate mediamente oltre 100 persone nell’accoglienza e nella gestione delle iniziative che animeranno lo stand.

Alla fiera MCE Mostra Convegno Expocomfort 2018 Immergas sarà presente nel padiglione 2 stand A33 - E38, (Fieramilano Rho Pero).

 
Condividi questa notizia

15 feb 2018

IMMERGAS VIPS GAS: “INSIEME DA 20 ANNI”

Immagine

Dal 1997 la filiale che serve il mercato della Repubblica Ceca cresce e si consolida. I piani di sviluppo puntano a sempre maggiori sinergie e allo sviluppo delle soluzioni più avanzate per il clima domestico.

 

Brescello 15 febbraio 2018 - Nell'anno del ventesimo anniversario di collaborazione tra Immergas e Vips Gas il Presidente di Immergas Alfredo Amadei ha accolto nel quartier generale di Brescello diversi gruppi di installatori accompagnati dai vertici della società che ha fatto crescere, avendo ricevuto fin dall’inizio della partnership un mandato in esclusiva, la presenza di Immergas nella Repubblica Ceca.

Immergas dal 1997 è azionista di Vips Gas che ha sede a Liberec, a circa un’ora di auto da Praga.

Il piano di sviluppo e gli investimenti lanciati da Immergas e Vips Gas, anche grazie all’ingresso (nel 2004) nell’Unione Europea, ha portato alla creazione di 10 uffici nelle principali città della Repubblica Ceca e in vent’anni è cresciuta una rete di quasi ottanta Centri Assistenza Tecnica altamente qualificati.

Vips Gas e Immergas hanno lavorato in sinergia consolidando una quota di mercato del 10% in Repubblica Ceca nella fascia alta di prodotti orientati al massimo comfort, al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale.

Il team Vips Gas è composto da 55 persone e i tecnici sono formati in stretta collaborazione e in continuo aggiornamento con la casa madre italiana.

A guidare Vips Gas sono oggi: Jiri Chocholousek (Presidente) e il giovane Petr Chochcolousek (Direttore Generale) che con Alfredo Amadei ha brindato ai prossimi anni di collaborazione.

«Sinergie sempre più sviluppate sono un esempio virtuoso per tutta la rete di filiali Immergas nel mondo – commenta Alfredo Amadei, Presidente Immergas - Vips Gas infatti ha realizzato un Centro di Formazione con impianti a condensazione basati sui sistemi ibridi funzionanti, riservato a installatori e progettisti che operano nella Repubblica Ceca, in linea con quanto avviene da quasi trent’anni nella Domus Technica a Lentigione di Brescello».

La collaborazione tra Immergas e Vips Gas apre a nuove iniziative sul mercato della Repubblica Ceca che può contare su 10 milioni di abitanti, per dare risposte sempre puntuali alle richieste di impianti ibridi dedicati al clima domestico orientati al comfort ma anche al risparmio energetico e alla sostenibilità nel rispetto delle nuove normative europee.

 
Condividi questa notizia

12 feb 2018

IMMERGAS NELL’ALBO NAZIONALE DI CONFINDUSTRIA “IMPRESE AMICHE DELLA SCUOLA”

Immagine

Immergas ha ricevuto una menzione speciale ed è entrata nell'Albo delle Imprese Amiche della Scuola di Confindustria, una ristretta élite composta di sole 41 realtà su tutto il territorio nazionale.

 

Brescello 12 febbraio 2018 - Durante la premiazione della 24^ edizione di Orientagiovani tre aziende reggiane: Immergas di Brescello, Argo Tractors di Fabbrico e Crisden di Reggio Emilia hanno ricevuto una menzione speciale e sono state inserite nell'Albo delle Imprese Amiche della Scuola di Confindustria, una ristretta élite composta di sole 41 realtà su tutto il territorio nazionale. L’evento annuale di Confindustria, rivolto a imprenditori e studenti di quarta e quinta superiore, si è tenuto a Roma.

Il riconoscimento premia l'impegno delle aziende nella formazione del capitale umano, oltre agli imprenditori che collaborano alle attività di orientamento e di alternanza scuola-lavoro e che sostengono la formazione professionale, le collaborazioni con Università e ITS e più in generale ogni forma di attenzione verso la formazione dei giovani.

Ecco la motivazione del premio: Immergas, impresa leader italiana nella produzione e commercializzazione di caldaie, da sempre crede e investe nella formazione verso i professionisti del proprio settore e da oltre 15 anni verso il mondo della scuola a 360°, dagli scolari delle elementari fino a neo-laureati.

I progetti sono molteplici e specifici per ogni età e indirizzo di studio. L’intento comune a tutte le attività è quello di diffondere la cultura d’impresa, sostenere i ragazzi nell’orientamento in ogni fase del loro percorso scolastico, accrescere le loro competenze, integrando le conoscenze scolastiche con il know-how aziendale e, non da meno, sensibilizzare le nuove generazioni sulle tematiche dell’energia e dell’ambiente.

Il punto di forza è quello di potersi rivolgere a studenti di ogni ordine e grado, mettendo a loro disposizione l’esperienza e la professionalità, ma anche la cordialità e l’entusiasmo dei suoi collaboratori.

La capillarità degli interventi e la continuità di collaborazione, in particolare con gli istituti del territorio, rappresentano un grande valore aggiunto.

 
Condividi questa notizia

05 feb 2018

IMMERGAS: 54 ANNI NEL SEGNO DELLA CRESCITA

Immagine

Il 5 febbraio 1964 nasceva un’azienda che oggi si posiziona tra i global player nel settore del clima domestico. A 55 giorni dall’esondazione dell’Enza, che ha invaso lo stabilimento di Lentigione (Re), sia la produzione che la spedizione delle caldaie sono ripartite.

 

Brescello 5 febbraio 2018 – Sono passati 55 giorni dall’esondazione dell’Enza che ha invaso lo stabilimento di Lentigione (Re) e la produzione di caldaie sulla linea 1 è di nuovo pienamente operativa. «Stiamo bruciando le tappe e siamo in corsa per ritornare a pieno regime nell’arco di alcune settimane; sono confermati gli investimenti in Italia e all’estero e non ci saranno effetti sui livelli occupazionali» afferma il Presidente di Immergas Alfredo Amadei. L’occasione per fare il punto sulla ripartenza dopo l’alluvione e sui piani di sviluppo è il 54 esimo anniversario dalla fondazione. Il 5 febbraio 1964 Romano Amadei, Giuseppe Carra e Gianni Biacchi unirono sogni e progetti creando Immergas, che oggi si posiziona tra i global player nel settore del clima domestico. «È in questa giornata, per noi molto significativa, che vogliamo ringraziare tutti quelli che stanno lavorando con noi per far tornare Immergas più forte di prima – commenta il Presidente di Immerfin Romano Amadei – stiamo lavorando su molti fronti e la ripresa della produzione con l’avvio di molte funzioni vitali per Immergas, per i clienti e per i fornitori ci lascia ben sperare per il 2018 e per i prossimi anni che saranno, come i precedenti 54, all’insegna della crescita e dello sviluppo».

Immergas ha confermato la partecipazione dal 13 al 16 marzo alla Fiera MCE a Milano e in quella occasione, la 41esima edizione della rassegna più importante per il settore del clima domestico, saranno ufficializzati i piani di lavoro per il 2018, partendo dal nuovo Centro Ricerche e Sviluppo che era quasi pronto per il taglio del nastro inaugurale prima dell’alluvione e che sarà completato nell’arco di pochi mesi. «È un segnale di vitalità che ci orienta verso i nuovi obiettivi – conclude Alfredo Amadei – stiamo rispondendo alle richieste del mercato, in Italia e all’estero, dando il massimo dell’impegno».

Le caldaie prodotte in 54 anni sono oltre 6.000.000 e nuovi modelli e sistemi ibridi sono in fase avanzata di sviluppo. La forza lavoro del gruppo Immerfin supera le 1.000 unità (in Italia e all’estero nei due stabilimenti di Poprad in Slovacchia, che ha recentemente raggiunto il traguardo del 1.000.000 di caldaie prodotte, e di Qazvin in Iran).

«Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti e delle posizioni che abbiamo consolidato sui mercati, ma puntiamo a una nuova fase di crescita e per centrare questo obiettivo ci stiamo muovendo su diverse direttrici – annuncia Alfredo Amadei - la crescita per linee interne, sviluppando nuovi prodotti e mercati è nel nostro codice genetico da 54 anni, ma rimane aperta anche la possibilità di crescere attraverso nuove acquisizioni».

 
Condividi questa notizia

03 feb 2018

PIU’ RICERCA PER UN FUTURO SOSTENIBILE: LA MINISTRA FEDELI VISITA IMMERGAS

Immagine

Accolta dal Presidente Alfredo Amadei la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha preso contatto con un’azienda che investe nell’innovazione unita a un forte rapporto con il mondo della scuola e dell’Università: “è un’esperienza di valore nazionale”.

 

Brescello 3 febbraio 2018 – La Ministra dell’Istruzione e dell’Università e della Ricerca Scientifica Valeria Fedeli nella giornata di oggi (3 febbraio) ha fatto visita alla sede centrale Immergas.

Al centro dell’incontro il tema della collaborazione tra scuola e impresa che si unisce ai forti investimenti che Immergas ha avviato per rimanere ai massimi livelli di competitività nel mercato del clima domestico orientato alla sostenibilità e al risparmio energetico.

“Da quando è nata, 54 anni fa, è sempre stata vicina ai territori dove opera investendo in molte direzioni – ha detto il Presidente di Immergas Alfredo Amadei - che portano a uno sforzo corale per valorizzare il made in Italy anche in questo settore. In occasione del 50° dalla fondazione è partito un progetto mirato alle scuole che in pochi anni ha dato risultati importanti. Con “Energie per la scuola” Immergas ha avviato un ciclo di incontri di educazione sui temi dell’energia e del risparmio energetico che ha coinvolto 2.500 studenti di 21 scuole elementari e medie in sei regioni: Emilia Romagna, Lombardia, Veneto, Marche, Puglia e Friuli Venezia Giulia. Una iniziativa autopromossa che si inserisce nel rapporto con il mondo dell’Università e delle scuole medie superiori che ha portato, proprio in queste settimane, a incontri mirati a portare le esperienze di marketing internazionale nelle scuole medie superiori (all’istituto Einaudi di Correggio) e continuano anche le iniziative che sono rivolte ai giovani che frequentano i master universitari per avvicinarli sempre di più al mondo del lavoro che troveranno dopo la conclusione del percorso formativo. Immergas è impegnata sul fronte della sostenibilità e del risparmio energetico anche con alcuni comuni e con ENEA che promuove iniziative di sensibilizzazione sui temi delle energie rinnovabili e dei sistemi ibridi per il clima domestico. Tutte soluzioni che Immergas sviluppa da anni a livello di prodotto e che diventano anche momenti di cultura diffusa per progettisti e installatori. E’ un impegno che intendiamo sviluppare anche in futuro proprio partendo dal programma “Energie per la scuola” e dal nostro museo aziendale, visitato da centinaia di studenti ogni anno, che racconta l’evoluzione del clima domestico dalle prime caldaie a gas ai più innovativi sistemi ibridi. Investimenti che trovano concretezza nel nuovo centro Ricerche e Sviluppo Immergas che sarà inaugurato nei prossimi mesi”.

La Ministra Fedeli ha sottolineato lo sforzo del Governo Gentiloni per far crescere il rapporto scuola –impresa e il rapporto tra Università e mondo della produzione industriale.

“Siamo fortemente impegnati – ha detto la Ministra di fronte ai vertici Immergas – per far crescere queste collaborazioni come avviene nel contesto europeo e in quello internazionale. Vogliamo una Università e una filiera del sapere diffuso adeguatamente qualificata e innovata su cui investire come fattore trasversale per una crescita economica solida e duratura. Quella di Immergas è un’esperienza di valore che merita di essere diffusa a livello nazionale come buona pratica per il futuro di tutti.”

Prima della visita in Immergas la Ministra Fedeli nell’aula magna dell’Università di Parma aveva partecipato alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico.

La Ministra Fedeli a Sorbolo, insieme al sindaco Nicola Cesari, ha fatto visita al cantiere del nuovo Campus Scolastico che ha ottenuto i finanziamenti della Legge per la Buona Scuola e dal MIUR (4,1 milioni di euro) per le scuole innovative, in sinergia con la Regione Emilia Romagna che dovrebbe essere completata entro il 2020.

 
Condividi questa notizia

Notizie correlate
 
Contatti
 
IMMERGAS S.p.A.
VIA CISA LIGURE, 95 - 42041 BRESCELLO (RE) ITALY
marketing@immergas.com
CAIUS CLUB PROFESSIONAL
CAIUS CLUB PROFESSIONAL
 
SEI UN PRIVATO?
ACCEDI AL CAIUS FAMILY CLUB
 
Assistenza 7 su 7
Garanzia 5 o 10 anni
50 anni di esperienza
Oltre 6 milioni di caldaie installate