19 feb 2019

ENERGIE PER LA SCUOLA ARRIVA IN PIEMONTE

Immagine

Il programma di educazione alla sostenibilità lanciato da Immergas ha già raggiunto oltre 30 scuole e 4.300 alunni in 6 regioni italiane. In Piemonte il Sindaco di Asti Maurizio Rasero ha accolto con favore l’iniziativa avviata con riscontri positivi alle scuole primarie Baracca e Ferraris e secondaria di primo grado Jona. Gli incontri didattici sul risparmio energetico continueranno grazie alla collaborazione tra Immergas e il Centro Assistenza Tecnica Autorizzato Calorclima.

 

Brescello 19 febbraio 2019 - Il programma di educazione alla sostenibilità Energie per la Scuola, dopo Emilia Romagna, Lombardia, Veneto, Marche e Friuli Venezia Giulia è arrivato anche in Piemonte e grazie alla collaborazione con il Centro Assistenza Tecnica Autorizzato Calorclima di Asti si svilupperà anche nei prossimi mesi dopo i primi incontri che hanno visto protagoniste 13 classi, delle scuole primarie Baracca e Ferraris e della scuola secondaria di primo grado Jona di Asti.

Le giornate dedicate al risparmio energetico sono state l’occasione per incontrare il Sindaco di Asti Maurizio Rasero: «Le iniziative legate alla sostenibilità in un territorio come il nostro sono centrali per affrontare le sfide che ci aspettano» - conferma il Sindaco – «ho scelto di partecipare all’iniziativa didattica alla scuola Jona senza presentarmi e senza interrompere l’incontro proprio per capire l’approccio di Immergas. Ho verificato una grande e attenta partecipazione. Investire sui giovani mi pare l’unica strada per fare della sostenibilità un impegno quotidiano e in questo modo arriviamo anche alle famiglie. Le aziende che operano sul nostro territorio, come Immergas, possono essere un valido alleato in questo processo di cambiamento».

Asti conta quasi 80mila abitanti, un tessuto economico vivace, partendo dalla filiera dei vini e dell’Asti Doc, e una lunghissima storia che rivive ogni anno nel Palio storico a cavallo, il più antico d’Italia. Asti è legata al territorio "I Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato", iscritto alla Lista del Patrimonio Mondiale Unesco ormai da cinque anni.

«Energie per la scuola» – commenta Ettore Bergamaschi, Direttore Marketing Operativo e Comunicazione Immergas – «ha ottenuto i risultati migliori proprio quando l’amministrazione comunale, come è avvenuto in Emilia Romagna, in Lombardia e ora in Piemonte, sostiene con convinzione la diffusione nelle scuole delle iniziative lanciate da Immergas in occasione del 50° dalla fondazione nel 2014. In pochi anni Energie per la scuola, che rimane completamente gratuito per le scuole, ha raggiunto oltre 4.300 studenti, in oltre 30 scuole primarie e secondarie di primo grado di 6 regioni. Ma c’è di più. Immergas grazie ai risultati ottenuti con il programma Energie per la scuola ha sottoscritto con il MIUR (il Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica) un protocollo d’intesa per diffondere il format didattico a livello nazionale e l’inserimento nell'Albo delle Imprese Amiche della Scuola di Confindustria. Abbiamo le competenze, la capacità e l’organizzazione e nel 2019 contiamo di raggiungere molte altre scuole in altre regioni oltre a consolidare le esperienze finora avviate».

Le sinergie create con i docenti delle scuole hanno prodotto risultati positivi, confermati anche a Asti.

«Noi affrontiamo le tematiche legate al risparmio energetico e alle fonti energetiche nelle lezioni di scienze e di tecnologia» - conferma Alessandro Cutelli, professore di tecnologia della scuola secondaria di primo grado Jona di Asti – «e abbiamo aderito al progetto Energie per la scuola di Immergas per approfondirle attraverso esperienze concrete ed esperimenti. L’attenzione è alta perché il riscaldamento globale appare ogni giorno di più un tema centrale proprio per i nostri studenti».

«Siamo un’azienda giovane e attenta a queste tematiche. Abbiamo aderito con entusiasmo al programma Energie per la scuola e dopo i primi incontri con gli studenti e con l’Amministrazione Comunale» – spiega Alessandro Abramo, titolare di Calorclima - «grazie al supporto formativo che ci ha garantito Immergas vogliamo continuare questa esperienza di sensibilizzazione sui temi del risparmio energetico, portando avanti in altre scuole (nell’area di Asti le scuole primarie e secondarie di primo grado sono 28 con circa 15.000 studenti) impegnandoci in prima persona nel condurre gli incontri nelle scuole».

Il Centro Assistenza Tecnica Autorizzato Calorclima di Asti è attivo dal 2005 e nello stesso anno ha avviato la collaborazione con Immergas che ha portato a una significativa crescita sul territorio astigiano. Calorclima ha scelto di iniziare il 2019 portando per la prima volta in Piemonte il programma Energie per la scuola.

 
Condividi questa notizia

05 feb 2019

55° ANNIVERSARIO IMMERGAS: PRODOTTE 7 MILIONI DI CALDAIE

Immagine

Il 5 febbraio 1964 nasceva un’idea di impresa che oggi è una multinazionale proiettata verso le nuove soluzioni per il clima domestico orientate alla sostenibilità e al risparmio energetico. Immergas investe nello sviluppo e conquista il nuovo record produttivo.

 

Brescello 5 febbraio 2019 - Immergas spegne idealmente le 55 candeline del compleanno dalla fondazione, il 5 febbraio 1964, e conquista un nuovo record produttivo: «La caldaia numero 7.000.000» – commenta il Presidente di Immergas Alfredo Amadei – «è appena uscita dalle linee produttive dello stabilimento di Brescello. È un risultato importante, raggiunto investendo costantemente nel miglioramento delle performance industriali attraverso la formazione alle persone supportata dal progressivo inserimento di nuovi livelli di automazione orientati verso le sfide imposte dalle nuove normative in tema di sostenibilità e risparmio energetico e dalle tecnologie legate a Industrie 4.0. Immergas ha deciso di continuare a camminare sulla strada dell’innovazione a 360°: inaugurando a fine 2018 il nuovo centro ricerche e preparando per il 2019 l’avvio dello stabilimento cinese a Shanghai che si affianca alla ormai consolidata esperienza avviata a Poprad in Slovacchia. La visione globale di Immergas trova solide radici in 55 anni di attività industriale: dai primi step di crescita che i fondatori Romano Amadei, Gianni Biacchi e Giuseppe Carra hanno realizzato, intuendo le potenzialità legate alla diffusione del gas metano ai nuovi orizzonti che puntano anche sulle energie rinnovabili e sui sistemi ibridi, per dare risposte alle nuove esigenze di comfort e sostenibilità ambientale che diventano ogni giorno più evidenti».

Il nuovo record che porta a 7.000.000 le caldaie Immergas parte dalla crescita su base annua che nel 2018 ha portato la produzione a circa 350.000 caldaie prodotte nella sede centrale di Brescello (Re) e nello stabilimento Immergas Europe a Poprad in Slovacchia.

«È un risultato reso possibile anche grazie alla dedizione delle persone che ogni giorno da 55 anni spingono avanti Immergas» - aggiunge Alfredo Amadei - «puntare sulle persone e sulla qualità del lavoro è stato per 55 anni il filo conduttore che Immergas ha seguito e che vogliamo continuare a seguire anche per il futuro».

 
Condividi questa notizia

29 gen 2019

I CONSIGLI IMMERGAS PER BENEFICIARE DEL BONUS CASA “RISTRUTTURAZIONI”

Immagine

Immergas mette a disposizione, da diversi anni, un supporto tecnico per l’applicazione delle normative fiscali e per la scelta dei prodotti e sistemi più adeguati; offre, inoltre, un servizio di aggiornamento sulle detrazioni applicabili ai propri prodotti.

Il presente testo, pertanto, vuole porre l’attenzione su conferme e novità – anche retroattive –recentemente introdotte dalla legge sulla detrazione 50% Irpef “Ristrutturazioni”.

 

La Legge di bilancio n. 205/17 ha introdotto, a partire dal 2018, la “comunicazione ENEA” che deve essere inoltrata telematicamente, entro 90 giorni da fine lavori, per molti interventi – finalizzati al risparmio energetico e all’uso delle fonti energetiche rinnovabili – che beneficiano della Detrazione 50% Bonus Casa (rif. art. 16-bis, D.P.R. n. 917/86 e s.m.i.). 

La Legge di Bilancio 2019 ha confermato la detrazione dall’Irpef, in 10 anni, del 50% delle spese di ristrutturazione – fino ad un massimo di 96.000 euro per unità immobiliare – e la comunicazione ENEA.

 

L’obbligo di comunicazione, è bene sottolinearlo, è retroattivo per il 2018 e riguarda anche interventi impiantistici in cui i prodotti Immergas sono abitualmente utilizzati: 

 

installazione di collettori solari termici per ACS e/o riscaldamento ambienti;
sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione ed eventuale adeguamento dell’impianto;
pompe di calore per climatizzazione ambienti ed eventuale adeguamento dell’impianto;
sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore) ed eventuale adeguamento dell’impianto; 
scaldacqua a pompa di calore; generatori di calore a biomassa;
installazione di impianti fotovoltaici (solo per usi domestici e fino a 20 kWp).

 

Il termine di 90 giorni per effettuare la comunicazione all’Enea decorre dal 21 novembre 2018 per gli interventi conclusi prima dell’attivazione del portale, ovvero tra il 1° gennaio e il 21 novembre 2018 (termine ultimo: 18 febbraio 2019). 

Per lavori realizzati tra il 22 novembre e il 31 dicembre 2018 occorre inviare i dati richiesti entro 90 giorni dalla data di fine lavori.

Occorrerà, invece, attendere l’attivazione dell’apposito portale per trasmettere i dati relativi agli interventi completati nel 2019.

 

Ulteriori informazioni, oltre che sulla Guida rapida “detrazioni ristrutturazioni” pubblicata nel portale http://www.acs.enea.it/ristrutturazioni-edilizie/, sono disponibili nella sezione Agevolazioni Fiscali del sito www.immergas.com, recante gli approfondimenti e tutti i documenti utili per la detrazione Bonus Casa, oltre che per l’Ecobonus, l’Iva agevolata al 10% e il Conto Termico 2.0.

 

 
Condividi questa notizia

10 dic 2018

IMMERGAS: 1 MILIONE DI VISUALIZZAZIONI SU YOUTUBE

Immagine

Il canale ufficiale dell’azienda di Brescello è attivo dal 2011 e contiene già 186 video. La comunicazione via social cresce e si rivolge a 360° a tutti i potenziali utilizzatori: dal cliente finale all’installatore, con attenzioni crescenti anche ai mercati internazionali.

 

Brescello 10 dicembre 2018 - Centomila visualizzazioni sul canale Immergas Italia nel novembre 2015, 1 milione nel dicembre 2018.

Un salto esponenziale che si abbina alla forte attività di comunicazione sui social media che Immergas mette in campo ogni giorno con costanti aggiornamenti.

Il canale ufficiale Immergas Italia è attivo su YouTube dal 31 agosto 2011 quando ancora non era così evidente, come oggi è più che dimostrata, la valenza strategica della comunicazione attraverso i video.

«Il video, lo dicono i dati statistici, è una componente sempre più rilevante nel processo che porta all’acquisto sia B2B che B2C – spiega Ettore Bergamaschi, Direttore Marketing Operativo e Comunicazione Immergas – il 90% degli utenti afferma che i video sono utili nel processo di acquisto. Su questi dati ci muoveremo anche in futuro».

Con oltre 1,9 miliardi di utenti che accedono ogni mese e 1 miliardo di ore visualizzate ogni giorno, YouTube continua a crescere non solo nel mondo, ma anche in Italia.

Il giro di boa che porta le visualizzazioni a quota 1 milione è un segnale importante: «Ormai da sette anni stiamo investendo per migliorare la nostra capacità di dialogo con il mercato inteso nel suo complesso – spiega Ettore Bergamaschi – con il canale video, dialoghiamo con clienti, fornitori, installatori e progettisti, ma anche con le istituzioni dei territori dove Immergas opera, in Italia e all’estero. Un impegno per fornire contenuti sempre aggiornati che viene premiato anche quando si tratta di promuovere i nostri servizi innovativi come è avvenuto con Formula Comfort Extra e più di recente con la mini serie di clip Mr. Cat».

I video prodotti da Immergas dal 2011 sono in tutto 186.

 
Condividi questa notizia

22 nov 2018

PREMIO DI LAUREA DOTT. CAMILLO SCOTTI

Immagine

Consegnato a Simone Aiolfi il Premio di Laurea “Dott. Camillo Scotti” per una tesi sul Trade Marketing. Continua la collaborazione con l’Università di Parma per la ricerca di nuovi talenti e per lo sviluppo di competenze sempre più avanzate.

 

Brescello 22 novembre 2018 - ”Oggi parlare di Trade Marketing significa parlare di tutte le azioni strategiche, operative e organizzative che un produttore deve sviluppare per conquistare il mercato intermedio della distribuzione e della clientela commerciale aziendale”. E partendo da questa visione di Edoardo Fornari, Professore Associato all'Università di Parma, dove è titolare degli insegnamenti di Marketing Management e Retail Branding and Image che Simone Aiolfi, trentuno anni, cremonese, si è laureato in Economia con il più classico dei 110 e lode vincendo al contempo la prima edizione del Premio di Laurea lanciato nel 2016 nel primo anniversario della scomparsa di Camillo Scotti, per molti anni Direttore Commerciale e Marketing di Immergas.

«Fin dalla sua fondazione, nel 1964, Immergas ha scelto di puntare sui giovani talenti – ha spiegato il Presidente Alfredo Amadei – e in quest’ottica tanti ragazzi e ragazze sono entrati in azienda. Nel marzo del 1977 Camillo Scotti, 27 anni compiuti da poco, era uno di loro. Allora Immergas contava 34 dipendenti e fatturava meno di 1 miliardo di Lire. Oggi il fatturato si avvia verso i 300 milioni di euro e la forza lavoro nel mondo supera le 1.000 unità. L’importanza del marketing che in Immergas viene seguito a 360°: dal marketing tecnico a quello strategico a quello operativo è diventata, anno dopo anno, più evidente. Dallo sponsor (dal latino garante) Caius Camillus, creato nei primi anni ottanta da Camillo Scotti che ha lavorato in Immergas per 37 anni, fino alle più innovative e attuali soluzioni di comunicazione nell’era digitale, Immergas si è sviluppata tenendo sempre al centro il dialogo con rivenditori, installatori e progettisti che in tutta Italia e nel mondo scelgono le nostre soluzioni per il clima domestico orientate all’efficienza energetica e alla sostenibilità. L’aver affidato all’Università di Parma il compito di evidenziare nuovi talenti del marketing è anche la conferma del legame di Immergas con i territori dove è nata e cresciuta e con il mondo della scuola, a tutti i livelli, come appare chiaro anche dal Protocollo sottoscritto con il MIUR (il Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica) per diffondere in tutte le scuole elementari e medie il progetto Energie per la Scuola lanciato in occasione del 50° Immergas».

Il Premio di Laurea “Dott. Camillo Scotti” del valore di 5.000 euro è stato consegnato a Simone Aiolfi dal Presidente di Immergas Alfredo Amadei e dalla famiglia Scotti (i figli Michele, che lavora in Immergas, e Susanna, la moglie Mariolina Fiorani e la sorella Cristina) nel Lab 5 della Domus Technica, il polo didattico dedicato alla formazione avanzata dei tecnici del settore termotecnico. L’Università degli Studi di Parma, grazie al contributo di Immergas, aveva istituito il riconoscimento a favore di laureati ai Corsi di Studio Magistrali del Dipartimento di Economia autori di una tesi di laurea sul tema “Le strategie di marketing e le politiche commerciali nell’ambito delle aziende industriali”.

«La distribuzione – ha spiegato Simone Aiolfi nel corso della cerimonia di consegna del Premio di Laurea - attraverso i suoi canali distributivi e i suoi intermediari fa sì che i prodotti arrivino materialmente ai consumatori finali. Svolge quindi un ruolo centrale nel progresso di sviluppo delle aziende. Le tendenze in atto portano verso nuove evoluzioni legate anche allo sviluppo delle tecnologie digitali e di questo tutte le imprese dovranno occuparsi nei prossimi anni se vogliono mantenere alta la competitività».

È lo stesso spirito che anima il team marketing Immergas, una tensione costante verso l’innovazione che si abbina alla ricerca sui nuovi prodotti e sulle tecniche di gestione aziendale più avanzate.

Hanno seguito il programma di lavoro legato all’istituzione del Premio di Laurea il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Parma unitamente al prof. Pier Luigi Marchini, il prof. Davide Pellegrini e il prof. Edoardo Sabbadin affiancati per Immergas da Mirko Orlandini, Direttore Risorse Umane Immergas e dal Direttore Marketing Operativo e Comunicazione Ettore Bergamaschi.

«L’Università di Parma – ha commentato il prof. Pier Luigi Marchini (UniPr) – dialoga ormai da molti anni con le imprese per realizzare progetti finalizzati allo sviluppo di competenze sempre più adeguate alle sfide che i mercati mondiali impongono. La collaborazione con Immergas che oltre al Premio di Laurea si è sviluppata anche sulle tematiche legate al controllo di gestione si inserisce in questo contesto».

Al termine della cerimonia per la consegna del Premio di Laurea, Simone Aiolfi ha fatto visita al museo aziendale, che giusto un anno fa è stato dedicato alla memoria di Camillo Scotti.

 
Condividi questa notizia

Notizie correlate
 
IMMERGAS PRESENTA IL MUSEO “CAMILLO SCOTTI”

Sabato 25 novembre si è svolta l’intitolazione del Museo Immergas a Camillo Scotti, per molti anni Direttore Commerciale e Marketing di Immergas.

IMMERGAS DEDICA UN PREMIO DI LAUREA IN MEMORIA DI CAMILLO SCOTTI

In occasione del primo anniversario dalla scomparsa di Camillo Scotti, l’Università degli Studi di Parma, grazie al contributo di Immergas, ha istituito il premio di laurea per la miglior tesi “Dott. Camillo Scotti”.

Contatti
 
IMMERGAS S.p.A.
VIA CISA LIGURE, 95 - 42041 BRESCELLO (RE) ITALY
marketing@immergas.com
CAIUS CLUB PROFESSIONAL
CAIUS CLUB PROFESSIONAL
 
SEI UN PRIVATO?
ACCEDI AL CAIUS FAMILY CLUB