RISPETTO DELLA LEGGE

 

Con il D.Lgs. n. 28/11 (Decreto Rinnovabili) l'Italia ha recepito le disposizioni europee finalizzate ad un maggior utilizzo delle fonti rinnovabili – per la climatizzazione e la produzione di acqua calda – negli edifici nuovi o sottoposti a ristrutturazioni rilevanti, così da limitare l'uso dei combustibili fossili. Tale decreto, pertanto, dalla seconda metà del 2012 impone dei precisi obblighi di copertura dei fabbisogni di energia tramite FER (Fonti Energetiche Rinnovabili).

In particolare, l'impianto di produzione di ENERGIA TERMICA deve essere progettato e realizzato in modo da garantire il contemporaneo rispetto della copertura, tramite l'energia prodotta da impianti a fonti rinnovabili, del 50% dei consumi previsti per  l'acqua calda sanitaria (ACS) e delle seguenti percentuali* della somma dei consumi previsti per ACS, riscaldamento e raffrescamento:
 

  • 20% se richiesta titolo edilizio presentata dal 31/05/12 al 31/12/13;
     
  • 35% se richiesta titolo edilizio presentata dal 01/01/14 al 31/12/16;
     
  • 50% se richiesta titolo edilizio presentata dal 01/01/17.

Tali percentuali non sono generalmente conseguibili con le tecnologie tradizionali (es. caldaia più solo solare termico) ma presuppongono un'integrazione di più tecnologie anche rinnovabili. Proprio in quest'ottica si sono recentemente sviluppati sul mercato i cosiddetti sistemi ibridi, ovvero sistemi studiati per integrare la tecnologia delle caldaie a gas a condensazione con il solare termico e le pompe di calore aria/acqua AUDAX (magari alimentate dal fotovoltaico), consentendo così la realizzazione di impianti riscaldamento e raffrescamento nelle nuove abitazioni residenziali, ottimizzando gli spazi e, al contempo, andando a soddisfare gli obblighi di legge.

 

*A livello Regionale e Provinciale possono essere emanati provvedimenti più restrittivi a livello di percentuali di copertura (è opportuno quindi per i professionisti del settore verificare sempre a livello locale se esistono disposizioni in tal senso).

QUALITY IN SERVICES
MADE IN ITALY
55 years of experience